Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Primo Piano

Il governo dei bambini

Entrambi vogliono qualcosa di sbagliato: salario minimo, flat tax...

di Giuseppe Turani |

Ormai sembra un governo di bambini in attesa dei regali. Di Maio vuole il salario minimo, 9 euro all’ora. Così – dice – nessuno in Italia lavorerà più per meno di 9 euro. Giustizia sarà fatta. Poiché abbiamo a che fare con un signore che non sa nulla, bisogna spiegare. Nel Sud almeno metà di quelli che lavorano lo fanno in nero: l’esimio Di Maio pensa che si affretteranno a portare le paghe a 9 euro l’ora? Idem nelle boite piemontesi e nei sottoscala del Nord Est?

In certe fabbrichette del Sud con paghe da 9 euro l’ora proprio non ci stanno dentro: o chiudono o scivolano nel nero che più nero non si può.

E vogliamo parlare della raccolta dei pomodori? Anche in quel caso 9 euro l’ora? Forse conviene lasciarli marcire, i pomodori, nei campi e andare al mare.

Solo un dissennato può pensare di stabilire i salari con decreti governativi. Da anni, da prima che Di Maio venisse al mondo, esistono i sindacati e le organizzazioni imprenditoriali di categoria: si confrontano e stabiliscono le paghe. Bene o male più di 20 milioni di italiani oggi vanno avanti con questo sistema. E le cose funzionano.

Ma Di Maio insiste: vuole il salario minimo, come quei bambini che vogliono assolutamente la macchina dei pompieri con lo spruzzetto. E lo vuole per ragioni di giustizia sociale, dice lui.

Meglio farebbe a potenziare i servizi ispettivi del ministero del lavoro, così, magari, riesce a eliminare un po’ di lavoro nero. Ma questo è faticoso e non si presta a un facile annuncio. Bisogna capirlo: deve anche andare a ballare nei night della Sardegna, e poi è stanco.

Il suo collega Salvini non è da meno: o mi fate la flat tax o si va tutti a casa. Un altro bambino che vuole la macchina dei pompieri con la sirena.

La sua flat tax, che tanto flat non è (rimangono tre aliquote), è niente: è solo una riduzione fiscale per i suoi amici. Il costo si aggira fra i 10 e i 20 miliardi di euro. In più sembra che la disposizione sia così confusa che si rischia di pagare anche di più. Ma lui vuole andare a Rocca Cannuccia e annunciare che ha ottenuto la flat tax (applausi).

Per il resto, il paese sta andando in rovina, ma non interessa a nessuno dei due. Non capiscono, non saprebbero che cosa fare, e comunque non porterebbe voti.