Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Come smontare l'Italia

Vogliono distruggere l'economia italiana perché sanno solo distruggere.

di Giuseppe Turani |

Ogni tanto serve tornare alle origini delle cose. Ad esempio, per ricordare che il contributo di Beppe Grillo al dibattito politico contemporaneo si riduce in fondo a una sola parola: “Vaffanculo”. Dopo, ci sono state solo variazioni sul tema, ma nessuna elaborazione ulteriore. Scuotimenti di testa, urla da palchi vari, ma tutto all’insegna del ripetitivo “Vaffanculo”.

Poi, ci sono stati i danni collaterali. Un po’ dai marciapiedi e un po’ dai divani di casa, ha raccattato una classe dirigente (!) improvvisata e, avendo vinto le elezioni, li ha fiondati a fare i ministri. Gli uscieri ancora ridono oggi, dopo un anno e mezzo: arrivano con le loro borse ministeriali, ben pettinati, cravatte a posto, riga dei pantaloni perfetta, ma poi confondono il Cile con il Venezuela, la Mongolia con il Sahara e forse anche Roma con Napoli.

Ma non importa. Ogni sei minuti sono su qualche telegiornale a spiegarci come va il mondo, con gli occhi sgranati e un’ignoranza assoluta.

Fra i danni collaterali c’è l’idea (di Casaleggio, probabilmente) di abolire la democrazia rappresentativa per sostituirla con una mitica democrazia popolare del web: per ogni problema, si mette una domanda via Internet e da casa la gente dice che cosa bisogna fare. Non si sa bene dove questo dovrebbe avvenire. Forse sulla piattaforma gestita dalla stessa Casaleggio (la Rousseau), una specie di scolapasta, che si incarta e va in tilt quando 40 mila persone cercano di accedervi e che è hackerabile anche dai bambini.

Il senso comune porterebbe a dire che siamo in presenza di ubriachi. Ma oggi hanno in mano l’Italia. E a Taranto, grazie soprattutto a una segretaria d’azienda, tale Barbara Lezzi, stanno affondando l’economia italiana: il loro obiettivo è chiudere l’Ilva e lasciare il paese senza acciaio. Un’ideona per un paese trasformatore. Chissà che cosa venderemo. Cozze?

Se sono davvero ubriachi e basta, sono gli ubriachi più pericolosi mai visti. Pezzo dopo pezzo stanno smontando l’Italia. Lo fanno perché hanno in mente un altro modello di sviluppo? No. Lo fanno perché è l’unica cosa che sanno fare: distruggere.

Il Pd, adesso, vuole trattare con questa gente. Il Pd è liberissimo di fare quello che vuole. Ma la prima cosa che dovrebbe distruggere sono i 5 stelle.

Qualunque cosa si faccia senza questa premessa, risulterà sbagliata.

Cartago delenda est, e in fretta.