Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Primo Piano

Il nulla + niente

Non siamo molto lontani dal disastro.

di Giuseppe Turani |

La notizia è che qui, come dice Chiara Boriosi, si sta mischiando il niente con il nulla. Stiamo andando verso una stagione terribile, con un calo del Pil, cioè della ricchezza prodotta, anche del 15-20 per cento, ma la politica discute di altro. Il premier Conte, che appare ancora come il più sensato, dice cose lunari, tipo ripartenza verde e altre amenità consimili.

Tutti sembrano sereni perché, tanto, nel 2021 ci sarà il rimbalzo. Già, adesso si va giù del 15-20 per cento, poi si rimbalza del 4-5 per cento. Il risultato netto è che ci si ritroverà del 10-15 per cento sotto. Ai livelli di 7-8 anni fa.

Con 160 miliardi in meno di ricchezza da spartire.

Ma la politica non sembra preoccupata. Stanno tutti in perenne campagna elettorale. Salvini, che è sempre il più brillante e estremo, propone l’abolizione delle imposte per non so quanti anni: nel frattempo paga lui o il cuore della Madonna immacolata.

Il Pd, invece di proporre una straordinaria politica di rilancio, sta valutando seriamente la possibilità di andare a fondere se stesso con i 5 stelle, cioè con il peggio della politica mondiale. Peggio che, se risulteranno vere le rivelazioni spagnole, sarebbe addirittura stato finanziato da Maduro.

La verità è che nessuno di questi ha idea di che cosa bisognerebbe fare. Questo è il momento di un forte intervento statale, non per salvare capra e cavoli, ma per rilanciare tutto quello che può essere rilanciato. Accompagnato da un forte sostegno finanziario alle famiglie in difficoltà. Invece si corre a salvare Alitalia e probabilmente, domani, altre aziende di amici degli amici. Intanto, si lottizza, cioè si infilano grillini e leghisti nelle società, se sono incompetenti meglio.

Il momento è delicato e pericoloso, ma sembra di essere a una riedizione dell’armata brancaleone. Ci sono in giro qualche decina di migliaia di “navigator” a 1700 euro al mese, che non stanno facendo assolutamente nulla, tranne incassare tutti i mesi il ricco stipendio.

La possibilità che questa stagione finisca in una catastrofe è molto elevata.