Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Primo Piano

La svolta

Il tramonto del populismo.

di G.T. |

Forse si comincia a svoltare. La storia, a volte, si muove in fretta. Due buone notizie:

1- E’ già iniziata la fabbricazione del vaccino anti covid. Entro fine anno saranno pronte 50 milioni di dosi, ma forse anche di più. Entro primavera 2021 potremmo essere fuori dall’incubo.

2- In America non solo è stato  cacciato Trump (grazie al cielo), ma il successore è persona per bene e assennata. Normale. Sembra inoltre che nel giro di due anni cederà il suo posto all’attuale vice, cioè a Kamala Harris, giovane promessa della politica americana.

 

Entrambi risultano essere molto amici di Obama. Anzi, si dice che sia stata la sua strategia a portare a questo risultato. In America, quindi, si annuncia una stagione più positiva, più di collaborazione con il resto del mondo.

Il trumpismo, come il populismo, forse non è morto, ma certo non se la passa tanto bene. Prevedibile anche in Italia lo sgonfiamento di queste formazioni, da Salvini alla Meloni. Entrambi privi ormai di riferimenti internazionali, isolati nel mondo come cani un po’ rabbiosi e inutili. Orfani abbandonati sulla strada.