Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Villaggio Globale

L'Europa multa Google

Sanzione da 1,6 miliardi di euro per abuso di posizione dominante. E' la terza per entità inflitta al gruppo. 

di Redazione |

L’Europa sanziona Google per abuso di posizione dominante con una multa da 1,5 miliardi di euro. Lo ha annunciato in una conferenza stampa il commissario europeo Antitrust Margrethe Vestager. La Vestager ha spiegato che la decisione tende a sanzionare i contratti con cui Google ha costretto i suoi clienti di AdSense a rifiutare la pubblicità dai rivali di Google «negando alle altre società la possibilità di competere e di innovare».

La multa è la terza maggiore per entità che l'UE ha imposto nei confronti del gigante tecnologico negli ultimi anni. Con questa pena, inoltre, la Commissione antitrust conclude l’ultima indagine ancora in corso sulla società. 

L’anno scorso Google era stata multata per 4,3 miliardi di euro per aver abusato della sua posizione dominante con il sistema operativo Android nel mercato dei dispositivi mobili e nel 2017 di 2,4 miliardi per aver manipolato i risultati delle ricerche commerciali. Per entrambe le sanzioni, Google ha deciso di fare ricorso.

L'ammenda annunciata oggi è stata inferiore rispetto alle due precedenti, in quanto Google ha collaborato in modo attivo con la Commissione europea per modificare le sue politiche di AdSense dopo che l'UE aveva aperto l’istruttoria nel 2016.

Con questa nuova sanzione, l’ammontare complessivo delle multe con cui l'Unione Europea ha sanzionato Google ammonta a 8,2 miliardi di euro (circa 9,3 miliardi di dollari).