Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Villaggio Globale

La finanza passa dallo smartphone

Cresce del 31 per cento il numero di italiani che gestisce il proprio denaro attraverso il cellulare. 

di Redazione |

Sono 13,7 milioni gli italiani che a giugno 2019 gestiscono il loro denaro tramite smartphone (app bancarie e di servizi fintech). Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno il loro numero è cresciuto del 31 per cento. È quanto emerge dal report Nielsen eFinance che da oltre 15 anni monitora l'evoluzione di banche e assicurazioni sui canali digitali.

Gli utenti che invece hanno utilizzato almeno una applicazione di servizi fintech sono 10,2 milioni. Di questi, 4,3 milioni ha utilizzato il proprio smartphone per pagare in punti vendita (bar, ristoranti, negozi). L’indagine ci dice anche che a effettuare smart payment sono principalmente uomini (56 per cento) di età compresa tra i 18 e i 34 anni (59 per cento).

La sempre maggiore attenzione degli italiani alla componente tecnologica di servizi finanziari è testimoniata anche dal fatto che il 35 per cento di essi si dice molto o abbastanza propenso ad avviare un rapporto con una banca che abbia come punto di riferimento esclusivamente il mobile. Il 23 per cento degli italiani, inoltre, considera la qualità del servizio di internet banking tra i driver di scelta dell’istituto con cui avviare una relazione.

“La competitività - dichiara Lorenzo Facchinotti, Analytic Consultant Manager di Nielsen - passa oggi attraverso la progettazione di prodotti e interfacce che testimoniano la capacità degli istituti finanziari di comprendere le trasformazioni sociali e mettere a disposizione dei clienti soluzioni che permettano loro di affrontare in maniera semplice ed efficace le loro attività quotidiane semplificando le modalità di gestione del denaro e offrendo servizi a valore aggiunto”.

Ampi margini di manovra si aprono in questo senso al mondo assicurativo. A utilizzare applicazioni per mantenersi in forma e monitorare il proprio stato di salute fisico e psichico sono 11,4 milioni di italiani, mentre coloro che aumentano la sicurezza e il comfort della loro casa ricorrendo a sistemi di allarme/domotica controllati tramite smartphone sono 7,5 milioni.