Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Villaggio Globale

Il futuro si svela al CES di Las Vegas

Un assaggio della tecnologia che sta per invadere e trasformare la nostra vita: dal 5G all'intelligenza artificiale.

di Redazione |

Il modo migliore per iniziare il nuovo anno è sbirciare le novità in arrivo dal mondo hi-tech e vedere i nuovi modi in cui la tecnologia migliorerà (si spera), invaderà e trasformerà le nostre vite. L’appuntamento di rito è il CES di Las Vegas, la più grande fiera al mondo di elettronica di consumo, che apre i battenti il 7 gennaio.

Sono moltissime le novità hi-tech lanciate dal 1967, l’anno del debutto, ad oggi da questo palcoscenico, dai DVD alla televisione HD solo per citare un paio tra le più note. L’appuntamento continua a attirare l’interesse delle aziende, che qui trovano un palco privilegiato dove lanciare i loro prodotti, e ad atttrarre visitatori: se ne aspettano almeno 170 mila da ogni parte del mondo.

L’edizione 2020 non deluderà. Intelligenza artificiale, realtà virtuale, robotica, 5G sono i temi attorno a cui si svilupperanno la maggior parte delle novità che verranno presentate. Quest’anno la manifestazione vedrà anche la partecipazione di una serie di aziende "non tradizionali", ossia non strettamente legate al mondo tecnologico, che stanno però cambiando pelle proprio grazie a un uso sempre più pervasivo di contenuti hi-tech, dal turismo alla sanità fino addirittura ai sex toys.

Certo, come sempre, dei 20.000 nuovi prodotti che saranno presentati nei prossimi giorni a Las Vegas, non tutti troveranno uno sbocco commerciale. Molti resteranno dei bellissimi prototipi, concept creati perlopiù per stupire lo spettatore e che potrebbero non vedere mai la luce. Oppure che vedremo sul mercato nei prossimi anni. Telefonini pieghevoli, grandi elettrodomestici connessi, robot, droni... faranno perdere la testa allo spettatore.  

Nell’immensa mole di novità di cui tra breve saremo sommersi, il sito americani di tecnologia CNET ha elencato le sei tendenze da tenere d’occhio.

Servizi – Nel 2019 i servizi nel settore hi-tech sono radddoppiati. Basti pensare alle iniziative messe in campo da Apple e Disney lo scorso anno. Ma anche alle tante start up tecnologiche che sono nate e si sono sviluppate offrendo servizi: cibo a casa, kit per cucinarlo, un passaggio in auto e così via. Una tendenza in espansione che ci porterà nei prossimi mesi a sottoscrivere un numero maggiore di abbonamenti a servizi di cui magari non abbiamo nemmeno bisogno.

Ambient computing – Venti anni fa il modo abituale per usare la tecnologia era di sedersi davanti a un pc e utilizzare un mouse per navigare. Dieci anni dopo internet ce lo portiamo in tasca e attraverso il nostro smartphone siamo connessi in ogni momento e ovunque. Ora tutto è pronto per un nuovo salto. La tecnologia sarà ovunque attorno a noi: in casa ma anche in auto e all’esterno. E il riferimento non è solo alla tecnologia indossabile. Basti pensare al succeso degli assistenti vocali come Alexa, Siri e Google Assistant. Che saranno presto oggetti superati.

Il nuovo Nest Hub Max di Google (nella foto in alto) è una delle novità più attese al CES, uno smart display in grado di riconoscere il volto del padrone di casa e di fornirgli informazioni personalizzate ma anche di ricevere comandi attraverso gesti, come mettere in pausa la musica semplicemente rivolgendo il palmo della mano verso lo smart display. Sarà presto in commercio negli Usa a 229 dollari e a breve anche in Italia in una versione dalle dimensioni più piccole al costo di 129 euro. Anche Apple quest'anno sbarca al CES - non accadeva da ben 28 anni - presentano il suo sistema intelligente di gestione della casa HomeKit.  

Salute e benessere - E' uno dei settori in cui la tecnologia sta prendendo il sopravvento. Ci sono app che aiutano a dormire meglio, a mangiare in modo più salutare, a fare più movimento e così via. Dopo che a causa della tecnologia ci siamo impigriti davanti ai monitor di un pc e di uno smartphone, la tecnolgia stessa vuole rieducarci a una vita più salutare. Non stupice che largo spazio al Ces verrà dedicato a questo segmento.

Privacy e sicurezza - Aziende come Apple, Google, Amazon, Facebook, Twitter e altre stanno affrontando il problema della privacy e della sicurezza dei propri iscritti. Secondo alcuni si tratta più di un’operazione di facciata a seguito dei recenti scandali che di efficaci iniziative di tutela per chi naviga su internet. Sono molte le aziende che al CES offriranno prodotti e consigli per proteggere dati e limitare la possibilità di attacchi da parte di hacker. 

Streaming – La tv resta uno dei prodotti di punta del CES. E quello di Samsung resta lo stand più grande e spettacolare. Dopo gli schermi oled e quelli curvi, quest’anno il gruppo sudcoreano dovrebbe presentare il primo vero tv senza bordi che dovrebbe entrare in produzione a febbraio. L'interesse resta alto anche se la tv si sta inesorabilmente spostando verso lo straming. Netflix, YouTube, Hulu, Disney Plus, Apple TV Plus e altri servizi di streaming - insieme a streaming box come Roku, Amazon Fire TV e Apple TV – hanno per sempre rivoluzionato il modo di guardare contenuti video. Le novità non mancheranno.

5G - La maggior parte degli annunci riguardanti il 5G saranno rinviati al Mobile World Congress di Barcellona, alla fine di febbraio, ma questa rivoluzionaria tecnologia non poteva rimanere fuori dal CES. Non a caso nelle ultime settimane AT&T ha lanciato la sua rete 5G a Las Vegas consentendo l’utilizzo effettivo dei telefoni 5G e un’anticipazione di quello che questa tecnologia ci riserverà per il futuro nei trasporti, nell’assistenza sanitaria. nell'energia, nella sicurezza pubblica.