Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Villaggio Globale

I raggi che uccidono il virus

Dall'automotive all'agricoltura: cresce la tecnologia legata alla luce. Utile persino per combattere il Covid. 

di Vontobel |

Le Nazioni Unite hanno dichiarato il 16 maggio Giornata Internazionale della Luce perché segna l'anniversario del primo utilizzo di successo della tecnologia laser nel 1960. Ma in realtà fu Albert Einstein ad elaborare il concetto originale e le basi scientifiche dietro questa tecnologia. Nel 1917, il vincitore del Premio Nobel propose il processo che rende possibile il laser, chiamato emissione stimolata. Egli teorizzò che, oltre ad assorbire ed emettere luce spontaneamente, gli elettroni potevano essere stimolati ad emettere luce di una particolare lunghezza d'onda. Tuttavia, ci sono voluti quasi 40 anni prima che gli scienziati potessero amplificare quelle emissioni, dimostrando che Einstein aveva ragione e rendendo il laser il potente strumento che è diventato oggi.

Oggi i laser si sono fatti strada nella vita di tutti i giorni grazie a molte applicazioni in vari campi. Secondo uno studio realizzato da MarketsandMarkets Research, alla fine del 2018 il loro mercato era valutato a più di 13 miliardi di dollari.
 
UN FUTURO BRILLANTE PER I PORTAFOGLI Quando si tratta di investire nella luce, non c'è bisogno di concentrarsi solo sul laser, in quanto la luce ha molteplici applicazioni: dalla luce per interventi chirurgici salvavita, all'illuminazione per l'orticoltura, fino alla luce oltre i sensori visibili. Tali sensori sono fondamentali per lo sviluppo di una moltitudine di tecnologie. Ad esempio, i sistemi di telemetria basati sul laser forniscono le informazioni necessarie nei veicoli autonomi. Tutte queste applicazioni creano beneficio all'ambiente e/o alla società. Sono efficienti dal punto di vista energetico; aiutano a coltivare più cibo; sostengono il nostro sistema sanitario; rendono il nostro sistema di traffico più sicuro.
 
Inoltre, la luce naturale del sole è anche una fonte di energia rinnovabile. Questa tecnologia ha fatto incredibili progressi in termini di aumento dell'efficienza per convertire la luce in elettricità. Gli ultimi record di pannelli fotovoltaici disponibili in commercio hanno raggiunto il 22% di efficienza. In termini di energia solare installata, l'industria ha raggiunto una crescita costante negli ultimi 15 anni.
 
Un'altra tecnologia interessante che trova la sua strada in molte applicazioni è il cosiddetto emettitore laser con superficie a cavità verticale o VCSEL. Si tratta di un diodo laser a semiconduttore con il raggio laser che emette il raggio laser dalla superficie superiore, contrariamente ai tradizionali laser ad emissione di bordi. Il VCSEL è oggi una fonte di luce consolidata che viene utilizzata nella trasmissione di dati in fibra ottica, nelle stampanti laser, nei mouse dei computer, nelle telecamere dei telefoni cellulari per l'autofocus e il riconoscimento del volto (sensori 3D) e nelle automobili per evitare le collisioni e nei sistemi di monitoraggio oculare. Alcuni studi dimostrano che l'attività di VCSEL dovrebbe decuplicare nei prossimi cinque anni e raggiungere i 5,5 miliardi di dollari entro il 2025.
 
LE LUCI KILLER DEI GERMI Il Covid-19 ha anche aperto nuove possibilità di investimento, poiché sta guidando lo sviluppo di nuove soluzioni per la disinfezione. La luce ultravioletta (UV) dei LED è un approccio particolarmente promettente - e impegnativo. La luce UV ha l'effetto sui microrganismi che rompono i legami chimici nell'elica del DNA, strappando le loro informazioni genetiche. Di conseguenza, virus o batteri non sono più infettivi e non sono più in grado di riprodursi. I nuovi LED UV-C sono molto più flessibili e più piccoli delle lampade UV convenzionali. Ciò dà luogo ad applicazioni completamente nuove, come i dispositivi mobili di disinfezione. Questi dispositivi possono essere utilizzati anche per la disinfezione delle superfici di taxi, autobus o auto condivise. Tuttavia, devono essere applicate severe regole di sicurezza, poiché le radiazioni UV-C non sono dannose solo per i germi, ma anche per la nostra pelle e gli occhi.
 
In breve, crediamo che la luce in tutti i suoi colori permetta tecnologie promettenti che sono alla base di molti nuovi prodotti interessanti e orientati all'applicazione nelle tecnologie pulite. I progressi compiuti dalla prima invenzione del raggio laser sono stati enormi, ma lo sviluppo non si ferma qui e continuerà ad offrire nuove opportunità agli investitori alla ricerca di prestazioni interessanti, creando al contempo un impatto positivo.

*L'analisi è stata condotta da Pascal Dudle, Portfolio Manager di Vontobel Asset Management e Matthias Fawer, ESG e Impact Analyst di Vontobel Asset Management