Uomini&Business - Direttore Giuseppe Turani

Pubblicità

Persone

Affondate Annalisa

Pannelliana di formazione, cronista giudiziaria del "Foglio", garantista, ama le feste e le cene.

di Andrea Sperelli |

Ormai è diventato di moda in Italia distruggere la personalità di quelli che non ci piacciono. L’ultimo caso riguarda una bella signora, Annalisa Chirico, pannelliana di formazione, garantista e cronista giudiziaria del “Foglio”. Ha fondato un’associazione (“Fino a prova contraria”) che si batte per una giustizia migliore.

Per finanziarsi, una volta all’anno organizza una grande cena a pagamento. Signora di buone relazioni, riesce a raccogliere un pubblico vario: magistrati, boss dell’industria e della finanza, politici.

In realtà, dati i tempi, sembra che solo uno abbia lasciato giù i 6 mila euro chiesti per la cena, tutti gli altri se la sarebbero cavata con 500 o 600 euro.

Ma il punto vero non è questo. Il punto è che alla cena era presente anche Matteo Salvini (che stima Annalisa, e che forse ne è anche un po’ innamorato, ma lei è fidanzata con Montezemolo). Accanto a Salvini anche lo stato maggiore renziano, a partire da Maria Elena Boschi. Non invitati, perché considerati fuori da ogni ordine democratico, i 5 stelle.

Figurarsi. Hanno subito organizzato una canea contro Annalisa di proporzioni epiche. Qui si fanno gli inciuci. Il solito Di Battista ha intimato a Salvini di non provarci più con questa roba da prima repubblica. Il Fatto, naturalmente, ha coperto tutti di improperi, specialmente i magistrati, che avrebbero fatto bene a rimanere a casa a lucidare le manette. Terrorismo mediatico puro e semplice, character assassination, si direbbe in America.

Il tutto per una semplice cena a pagamento in cui si è parlato un po’ di giustizia, mettendo insieme mondo degli affari, della magistratura e della politica.

Ma ai 5 stelle, e ai loro supporter, non è andato giù il fatto di non essere stati invitati. In più stanno perdendo colpi e sono molto nervosi.

Quindi bastonate in testa a Annalisa, che da brava e bella ragazza pugliese di ottimi studi, se ne sbatte allegramente.

Una lettera di Annalisa a Dagospia.

Mi sono sempre guardata bene dall'essere la 'fidanzata di' qualcuno. Anzi, ti svelo un segreto: io sono single dalla nascita. La singletudine è uno stato mentale. Ti assicuro che, se avessi avuto un fidanzato, me ne sarei accorta. L'unico uomo per cui provo un amore sconfinato, dopo mio padre, si chiama Giuliano Ferrara, peraltro in questi giorni è oltreoceano e ci scambiamo soltanto qualche whatsapp. Prima di lui, ho avuto un'infatuazione intensa, è vero, per un tale Marco Pannella (che oggi compie pure gli anni, 86!). Insomma, vivo di amori intellettuali e platonici.

 

Di foto con donne e uomini in aria di festa ce ne sono innumerevoli perché, come sai, adoro far festa. E' pure vero che lavoro tanto, proprio tanto, e quando scorgo una festa all'orizzonte mi tuffo senza esitazione. Adoro lo svago, sebbene me ne conceda assai meno di quanto vorrei. Di solito non commetto alcunché di penalmente rilevante.

annalisa chirico mara carfagna melania rizzoliANNALISA CHIRICO MARA CARFAGNA MELANIA RIZZOLI

 

Poiché mi fai spesso l'onore di dare rilievo alle opinioni che esprimo, agli articoli che scrivo e alle battaglie che conduco per una giustizia giusta, ti chiederei di risparmiarmi un trattamento che non merito. La mia vita è solo mia, non condivido vite altrui. Su Google ognuno ha il repertorio immagini che si merita, e io tengo immensamente alla mia immagine. Vederla appaiata a storie, volti e profili assai diversi dal mio, è un trattamento che non merito.

 

chicco testa annalisa chiricoCHICCO TESTA ANNALISA CHIRICO

Mi sono impegnata duramente per essere solo e soltanto Annalisa Chirico, né figlia di, né compagna di. Del resto, il nome che uno ha rimane per una vita intera, il resto va va e viene.